Formazione 2015

Formazione 2015

mercoledì 11 marzo 2015

Pony 10 Filippo Barbero


"Filippo Barbero, pilota trentunenne originario di Albenga, che ormai da quasi cinque anni opera in pianta stabile nella Pattuglia Acrobatica Nazionale, è stato scelto dal comandante Jan Slangen come nuovo solista delle Frecce Tricolori per l’anno 2015.
L’annuncio è stato dato nell’ambito della tradizionale cerimonia di presentazione del Poster e della Formazione 2015 all’interno dell’hangar della base di Rivolto.
Barbero, dunque, a partire dal nuovo anno ricoprirà il ruolo di Pony 10,ruolo più spettacolare delle Frecce, negli ultimi anni affidato al capitano Fabio Capodanno, che si occuperà dell’addestramento acrobatico della formazione.
Per il pilota albenganese si tratta dell’ennesimo successo professionale, che va ad arricchire una carriera già invidiabile, nonostante la giovane età: Pony 8 (terzo gregario destro) nei primi due anni con le Frecce, Barbero è stato promosso nel 2013 Pony 3 (primo gregario destro) e Pony 9 (secondo fanalino) l’anno scorso.
La promozione del giovane, al di là dell’enorme soddisfazione personale, rappresenta motivo di orgoglio per tutto il Ponente ligure, legato alla PAN da una sorta di “storia d’amore” che dura da oltre trent’anni, come testimoniato dalle numerose manifestazioni aeree svoltesi in terra ligure nell’ultima decade. Dalla loro nascita ad oggi, nella PAN si sono succeduti innumerevoli piloti, ma forse non tutti sanno che tra questi ce ne sono stati ben tre provenienti dal savonese. Il primo è stato Gian Battista Molinaro, Pony 10 (solista) per 6 anni, dal 1981 al 1986, seguito tredici anni dopo da Massimo Tammaro, che venne assegnato al 313° Gruppo Addestramento Acrobatico Frecce Tricolori nel 1998 e vi rimase per dodici anni.
Fu lo stesso Tammaro, nel suo ultimo anno di permanenza, ad annunciare l’entrata in gruppo di un nuovo savonese, Filippo Barbero. Il coronamento di un lungo sogno per quest’ultimo, frutto di una passione per l’aviazione nata sui banchi del Liceo Giordano Bruno di Albenga e coltivata negli anni con cura e dedizione.
Si dice che a grandi sforzi spesso corrispondono le migliori soddisfazioni: il giovane Barbero né è la una delle più lampanti dimostrazioni."
Dall' articolo di Daniele Strizioli. Albenga. 

Nessun commento:

Posta un commento