Formazione 2015

Formazione 2015

mercoledì 25 agosto 2010

PESCARA, 31 luglio 2010 - prima parte

Finalmente, dopo un lungo periodo di assenza, la mia attività su questo blog, riprende.
E riprende un tantino alla grande, visto che durante tale periodo, la mia attività riguardo le Frecce Tricolori, non si è mai fermata.
Come già prestabilito, il 31 luglio sono stata a Pescara, per il Centenario "Spettacoli di Aviazione".
Sono arrivata con la mia famiglia il 29 pomeriggio. Il tempo di trovare l'hotel, di sistemarsi e subito un giretto serale per conoscere la citttà.




Quella scultura che vedete alle nostre spalle è una scultura realizzata in marmo di Carrara, dal maestro Pietro Cascella, nel 1987, e che caratterizza la Piazza 1° Maggio, luogo difronte al mare, dove inizialmente avrebbe dovuto tenersi l'esibizione, la cui display, però, è stata spostata un pò più a nord per motivi tecnici. Pare che il posto, e il vicino porto, creassero al solista difficoltà ad incrociare. Almeno così ci hanno spiegato.

La mattina successiva i giornali recavano:


Ci siamo recati in Aeroporto ad attendere l'arrivo delle MITICHE.
In verità eravamo un tantino in anticipo e la nostra attesa è stata di circa due ore. I nostri sguardi erano rivolti a nord, da dove pansavamo arrivassero, invece, all'improvviso ce li siamo ritrovati ad est, in quanto mi è stato spiegato che prima di atterrare, quando arrivano nella città prestabilita, fanno prima un giro di ricognizione sul luogo dove si dovrà svolgere l'esibizione.


Una volta atterrati, dal'Aeroporto Civile ci siamo spostati alla Capitaneria di Porto dove non si può descrivere la tensione e l'emozione fino al momento in cui.....
... vedo da lontano quella meraviglia di tute blu.


Il primo pilota che abbiamo salutato è stato il Cap. Piercarlo Ciacchi, ma non chiedetemi perchè... non ho una foto con lui. L'hanno subito chiamato e abbiamo rimandato quella foto che poi, purtroppo, non abbiamo fatto più. Ma conservo ugualmente il ricordo di lui che parlava con mio figlio Daniele, il quale, in quel momento non era riuscito ad associare il volto di Ciacchi con quello della foto su cui si era studiato tutti i nomi. Ho capito che in quel momento anche il mio piccolino si era emozionato.
Ad un certo punto incontro lo sguardo di Simone Cavelli e rimango un attimo a fissarlo. Mi ha riconosciuta!
Sono andata verso di lui per salutarlo, probabilmente con un sorriso da ebete stampato sulla faccia. Non ricordo esattamente cosa io abbia pensato in quel momento. Forse non ho avuto neanche il tempo di pensare.
Subito mi ha fatto i complimenti per i video che gli avevo dedicato. Mi ha detto che sono veramente brava.
Chissà se lo pensa ancora.....
Fatto stà che.... non poteva certo mancare uno scatto.....


....anzi, due......


...meglio tre, che il secondo è stato invaso da un "intruso indesiderato"  :-D
Inoltre, quì la famiglia è al completo.


E poi con il Ten. Filippo Barbero, che più tardi si scoprirà essere il mito del mio piccolo Daniele.


E il Cap. Marco Zoppitelli. Notate in questa foto che mio figlio ha un pò di gruccio. Per la seconda volta non era riuscito a identificare un pilota. E pensare che sapeva anche che Zoppiteli è capoformazione della seconda sezione. Secondo me era più emozionato della sua mamma.


Ad un certo punto vedo il Comandante quasi libero. Gli vado incontro e gli dico "Comandante.... Filomena!"
Lui mi risponde senza scomporsi di un ciglio "Sì, lo sò". Lo sa? Anche lui mi ha riconosciuta?
Bèh, non pensavo di essere così popolare.... hehehe
Ma magari ha detto così, solo per essere gentile. E' infatti una persona gentilissima, carica di pazienza. Ha sempre un sorriso per tutti, specie per i bambini.


Altre foto......
Comandante Lant con un fans. Sullo sfondo Simone Cavelli.
Il Capoformazione Cap. Jan Slangen (pony 1).
Cap. Dario Paoli (superv. addestram.) e Cap. Marco Zoppitelli (pony 6). 



Cap. Gaetano Farina (pony 7) e Cap. Mattia Bortoluzzi (pony 12, pilota in addesramento).

Slangen, Cavelli, Farina, Bortoluzzi, Davide (in piedi), Daniele (in basso).

Da sin. Cap. Stefano Centioni (pony 8), Cap. Fabio Martin (pony 3),  Cap. Mirco Caffelli (pony 2), Cap. Gaetano Farina (pony 7).

Bortoluzzi e Paoli con il Ten. Filippo Barbero (pony 9).

Lant, Slangen, Cavelli, Farina.

E questi sorrisi erano per me.
Alla fine di tutti i convenevoli, ho sentito che mancava ancora qualcosa, e pure molto importante, per me.
Questo:


Aermacchi MB339

Spero mi perdonino i miei cari piloti, ma l'emozione più grande è stata vedere gli MB339. Mi pare di sentire ancora quel brivido percorrermi la schiena. Ho sentito i miei occhi diventare lucidi e... in quel momento ho sentito anche un lieve capogiro. Solo non abbiamo potuto avvicinarli. "Sono ancora caldi" pare abbia detto qualcuno.
Per il momento mi accontenterò del mio modellino in metallo   :-)
Poi, un giorno......

Nessun commento:

Posta un commento