Formazione 2015

Formazione 2015

sabato 22 maggio 2010

MB-339PAN

L'Aermacchi MB-339 è un aereo biposto italiano da addestramento e da appoggio tattico leggero in dotazione all'Aeronautica Militare Italiana. La sua cellula deriva direttamente da quella di un altro famoso aereo da addestramento italiano, l'MB-326; la parte anteriore però fu completamente ridisegnata per permettere lo scalamento in altezza dei due posti di pilotaggio per garantire migliore visibilità (soprattutto in atterraggio) all'istruttore, seduto nel sedile posteriore. I primi 101 esemplari sono entrati in servizio nel 1979. L'ultima versione sviluppata è l'MB-339CD ed è dotato di un'avionica avanzata, di schermi polifunzionali a colori e moderni sistemi di navigazione; il progetto è stato concepito per permettere ai piloti in addestramento di abituarsi da subito al tipo di strumentazione che troveranno sui caccia di ultima generazione. Grazie alla sua grande manovrabilità, l'MB-339 fu scelto nel 1982 dalla pattuglia acrobatica italiana, le Frecce Tricolori, in sostituzione dei vecchi Aeritalia G-91. Gli aerei consegnati sono stati ridenominati MB-339PAN e sono equipaggiati con impianti fumogeni, usati per le evidenziare la acrobazie aeree, oltre che aver subito diverse migliorie adatte al nuovo compito.



Descrizione
Equipaggio 2
Primo volo 12 agosto 1976
Entrata in servizio 1979
Costruttore Aermacchi

Dimensioni
Lunghezza 10,9 m
Apertura alare 10,8 m
Altezza 3,9 m
Superficie alare 19,3 m²
Pesi
A vuoto 3125 kg
Carico
Massimo al decollo 5900 kg
Propulsione
Motore un turbogetto Rolls-Royce Viper 632-43
Potenza
Spinta 1814 kg

Prestazioni
Velocità massima 897 km/h
Autonomia 2110 m
Tangenza 14630 m

La versione PAN è equipaggiata con impianti fumogeni

Nessun commento:

Posta un commento